From Tutto Dressage, Italy, “Linea di centro, alt, immobilità saluto!”

From Tutto Dressage, Italy, “Linea di centro, alt, immobilità saluto!”

Questa mattina alle ore 9, presso l ufficio di presidenza della Federazione Italiana Sport Equestri, Nicoletta Ghribi ha presentato al Cavaliere Orlandi il suo team ed il suo progetto.

gkfise

Negli ultimi quattro anni l’attività è stata condotta in maniera piuttosto riservata ed esplorativa, ora però GK Horses ha deciso di aumentare la presenza e l’impegno nel dressage internazionale e nazionale; “L’ aver lavato i panni in Arno” ha dato i suoi frutti e a celebrare i natali fiorentini del suo babbo Nicoletta Ghribi ha fatto e farà di Firenze la sua base operativa, scegliendo come cornice al progetto il Centro Ippico Toscano ove quindi regneranno, regine ed alleate, dressage e salto ostacoli.


La scelta di Nicoletta Ghribi è guidata e voluta dal voler riportare lo sport, inteso nel senso più alto del termine, al centro dell’attenzione sia degli atleti che degli addetti ai lavori.
La sua filosofia è ispirata da valori profondamente radicati nel suo animo e possono davvero diventare una corrente di pensiero nuova in una disciplina sportiva che non sempre si è dimostrata all’altezza dei fondamentali sentimenti di cavalleria e rispetto che l’hanno inspirata alle origini ma che, nelle intenzioni, vuole arrivare a dare un forte messaggio a tutto il mondo dello sport. Mondo dello sport troppo spesso sopraffatto da interessi economici e dalla ricerca a qualsiasi costo di performance estreme, specchio peraltro di una società che difficilmente alimenta le speranze dei giovani sia nello sport che nella vita.
Nel mese di maggio Nicoletta Ghribi, dopo aver discusso con Cesar Parra, prende contatto ed incontra l’ atleta Leonardo Tiozzo peraltro in precedenza da lei osservato e studiato. L’incontro ha fatto scoccare il colpo di fulmine e dopo i convenevoli i due sportivi si sono riconosciuti in rispetto, etica, tenacia e nella capacità di vedere lontano. Leonardo ha quindi accettato di andare in America per conoscere il sig. Cesar Parra e per incontrare alcuni cavalli che si ritenevano idonei al suo talento. “Osservare da un lato il giovane atleta su diversi cavalli e dall’ altro un uomo di spessore umano, sportivo e tecnico quale Cesar Parra, è stato un momento toccante e forse, per la sua particolarità, irripetibile”, ha affermato Nicoletta Ghibi.
“Vedere i due cavalieri all’ opera è stato un pas des deux che mi ha reso orgogliosa leggendo negli occhi di Cesar il compiacimento di non essere più il cavaliere solitario della GK Horses. Ovviamente, seppur documentato, rimane per mio volere uno spettacolo privato, ma osservare Leonardo e Cesar alle prese con i cavalli giovani, quelli in crescita e quelli già cresciuti mi fa pensare ad un futuro che mi auguro essere pieno di soddisfazioni per lo sport.”
“Con Cesar GK Horses aveva stilato un programma con tappe intermedie importanti, col sestante puntato su Tokyo 2020. Ora l’ arrivo di Leonardo ha fatto si che si rimischiassero le carte e quindi diciamo che da sotto la visiera del kep intravediamo i carioca”. Aggiunge sorridendo Nicoletta Ghribi.
“La collaborazione sportiva con Leonardo e Cesar sarà basata sulla lunga durata, pertanto al cavaliere non verrà posta alcuna fretta nel preparare i cavalli come pure nessuna pressione sulla realizzazione delle percentuali perchè riteniamo che solo la calma e la serenità possono rendere un binomio responsabile, forte e coeso. L’ intento è di accompagnare Cesar e Leonardo nella loro carriera in cambio del loro impegno a dare agonisticamente il massimo ma nel totale rispetto del compagno atleta cavallo.”
“Chi entra nella nostra squadra deve mettere come primo valore il totale rispetto del cavallo e delle regole. In questo senso pensiamo di aver individuato in Leonardo un giovane cavaliere di grande talento che si rispecchia in questi valori; noi desideriamo farlo crescere e maturare agonisticamente coltivando questi sentimenti di rispetto e lealtà affinché non solo sia un cavaliere di successo ma anche un uomo retto. Con Cesar Parra il rapporto è più consolidato, infatti si tratta di un cavaliere preparatore che nel corso della sua lunga carriera ha lavorato con i più importanti tecnici tedeschi della scuola classica, raggiungendo grandi traguardi internazionali. Cesar ha creato e dirige la scuderia Piaffe Performance, fucina inesauribile di cavalli e cavalieri. Sarà bello vederli lavorare insieme nel cercare di esaltare quella grazia, bellezza ed armonia che rendono il cavallo un animale incredibilmente magico. I due cavalieri interpreteranno lo sport nel segno della correttezza e della lealtà traducendo quei valori imprescindibili che abbiamo all’ interno del team GK Horses “.
“Insieme a me oggi a Roma erano presenti nel mio cuore le persone che in rigoroso silenzio hanno lavorato e che mi sento di ringraziare per aver creduto, e per continuare a credere, che anche da adulti i sogni possono diventare realtà. Ringrazio quindi Sandu, Herman, Giulia, Domenico, Kumar ed Ivan.” Conclude Nicoletta Ghribi.